Lucia Dell'Orto Italy Mix Media

Archiviare significa dare ordine  ai frammenti della storia, attraverso un operazione di montaggio di residui e testimonianze del passato.

Soffermandosi sull’archivio come opera d’arte e considerandolo nel suo binomio di accumulazione-catalogazione da una parte e montaggio-assemblaggio dall’altra, esso diventa uno strumento di indagine ma soprattutto,  partendo dal frammento come dato reale, crea un punto di vista unico attraverso cui si manifesta l’opera in tutta la sua essenzialità.

Tuttavia, la memoria contenuta in esso ha necessità di essere costantemente evocata e ripristinata. E proprio in questa fase che entrano in gioco l’artista e lo spettatore, quest’ultimo chiamato a colmare le fessure di senso e i salti semantici che si creano tra lui e l’opera ultimata.

 

(dal catalogo della mostra di vVenezia, 2015)