Paola Ricchiuti Italy Painting

Sulla base di due suggestoni derivate dalla tradizione, l'imago clipeata classica e l'Annunciazione di Jesi di Lorenzo Lotto, si sviluppa questo tondo che vede al centro una figura dall'espressione stupita con le dita attorcigliate con un filo che si perde in un labirinto. All'apparenza un gioco infantile, in realtà un'inquietudine sottile. I fili non sono costringenti, eppure non è possibile districarsi: l'intrico è dentro di noi e solo non sfueggendo si potrà trovare il bandolo risolutivo.

L'opera è un tondo di cm 60 di diametro. Tecnica: acrilico, olio e foglia d'oro su tela.


Anno: 2018